Gigantomastia: quando ridurre un seno troppo voluminoso?

gigantomastia

Gigantomastia: quando ridurre un seno troppo voluminoso?

La gigantomastia: soffrire per un seno troppo grande

Un seno molto voluminoso viene chiamato seno ipertrofico; in ambito medico chirurgico si utilizzano i termini di ipertrofia mammaria e gigantomastia per definire una patologia associata ad una crescita anomala del seno femminile che può incidere sulla corretta postura del corpo fino ad arrivare a provocare dolori che interessano la colonna vertebrale.

In questi casi si può intervenire chirurgicamente per ridurre e allo stesso tempo modellare il seno, riducendone il volume e conferendogli un aspetto più gradevole

Guarda il video dedicato alla Gigantomastia:

Quando è opportuno eseguire la riduzione del seno?

A fronte di un seno molto voluminoso e fastidioso  è possibile eseguire una riduzione mammaria.

Un seno troppo grande può provocare impaccio nella vita di tutti i giorni e in alcuni casi, che possono essere legati all’avanzare dell’età, può generare infatti un’eccessiva pesantezza, provocando segni molto fastidiosi e dolorosi sulle spalle da parte delle spalline del reggiseno.

Chi soffre di problemi di Gigantomastia può inoltre veder modificata la corretta postura del corpo, che a causa dell’eccessivo peso può diventare più inclinata generando una serie di atteggiamenti a catena che portano a soffrire di mal di schiena.

Guarda il video “È sempre opportuno eseguire la riduzione del seno'”

Le domande da fare al chirurgo plastico

La riduzione del volume del seno, dovuta ad una gigantomastia, è un vero e proprio intervento chirurgico che comporta dei tagli sulla cute e quindi la conseguente presenza di cicatrici.

Non bisogna cadere nell’illusione che si possano fare interventi che non lascino la presenza di cicatrici ed è importante che il paziente chieda in anticipo al chirurgo dove queste cadranno, quanto saranno vistose e quali tipologie di segni rimarranno sulla propria pelle.

Conoscere le possibili complicazioni

I vantaggi di chi si sottopone ad un intervento di mastoplastica riduttiva per gigantomastia sono indubbi ma ci possono essere anche delle piccole complicazioni, dei ritardi di cicatrizzazione, evidenze e rossore delle cicatrici che permangono per lunghi periodi di tempo.  

Ogni caso va affrontato singolarmente, in quanto ogni corpo reagisce diversamente dall’altro lasciando segni differenti da individuo ad individuo.

Le complicazioni dopo un intervento di mastoplastica riduttiva sono  rare ma essendo coinvolto un organo così importante come il seno femminile potrebbero diventare fastidiose e manifestarsi in sintomi quali la prolungata perdita delle sensibilità o da una sofferenza dei tessuti che verranno curati successivamente ritardando la guarigione.

Prenotare una visita pre intervento

Massimo Callegari realizza le visite pre intervento presso il proprio studio situato nel centro di Milano in via Visconti di Modrone 8/6.

Per fissare una appuntamento chiama lo 02 781082 o compila il form presente nella sezione Contatti.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.